Roger Home Roger
 
Home
Galleria
Le razze
Per saperne di più...
Domande e risposte
Cerco Casa
Mercatino
Appuntamenti da non perdere
Vendita
Svaghiamoci un pò...

<- Indice argomenti LA RIPRODUZIONE DEI CONIGLI

I PREPARATIVI

Prima di tutto dobbiamo essere consapevoli di dover dedicare il nostro tempo alla coniglietta e alla futura prole, dobbiamo avere a disposizione una gabbia abbastanza grande per contenere la mamma e il nido esterno o interno che sia per i cuccioletti. E’ bene cominciare qualche tempo prima dell’accoppiamento ad alimentare la coniglietta con una dieta varia, a base di verdure e ricca di elementi nutritivi che si dovrà protrarre per tutta la gravidanza e l’allattamento in modo da garantire un’ ottimo sviluppo dei cuccioli senza debilitare la madre.


IL CALORE

La coniglietta raggiunge la maturità sessuale attorno al 4/6 mese di età e può avere dalle 4 alle 8 cucciolate l’anno con una gravidanza che dura mediamente 30-35 gg.
I conigli non hanno un vero e proprio "periodo di calore" infatti sono recettivi durante tutto l’anno nei climi miti altrimenti va da Febbraio a Settembre.
Il coniglietto maschio raggiunge la maturità sessuale intorno al 6/7 mese di vita.


CORTEGGIAMENTO E ACCOPPIAMENTO

E’ meglio lasciare i nostri coniglietti liberi di corteggiarsi per casa in modo che l’accoppiamento avvenga nel modo più naturale possibile. Se questo non è possibile allora bisogna mettere la femmina nella gabbietta del maschio mai viceversa e dopo l’accoppiamento bisogna rimettere la femmina nella sua gabbia lontana dagli altri conigli e dal maschio per lasciarla tranquilla.Sul primo momento il maschio saltellerà attorno alla femmina la quale da prima potrà risultare riluttante ma poi assumerà la classica posizione allungata con le orecchie basse e il sederino rivolto all’insù. L’accoppiamento in sé dura 15 secondi dopodiché il maschio
emetterà un breve brontolio e si accoccolerà accanto alla compagna.
L’ovulazione è indotta dall’accoppiamento ma può capitare che il rapporto non sia fecondo e si può verificare una falsa gravidanza (pseudogravidanza). I segni più sicuri di una vera gravidanza sono l’ingrossamento del ventre, il turgore dei capezzoli e un cambiamento temporaneo del carattere, a volte le conigliette docili diventano aggressive e viceversa ma è del tutto naturale, ad ogni modo è bene far controllare la coniglietta ad un veterinario esperto per togliere ogni dubbio.


LA GRAVIDANZA

Come abbiamo detto dura circa 30/35 gg. A volte il carattere della nostra coniglietta può cambiare ma è una cosa temporanea. Dopo 15 gg dall’accoppiamento la nostra coniglietta comincerà a preparare il nido che le avevamo messo a disposizione tempo prima. Le metteremo a disposizione fieno e paglia che la femmina userà per imbottire il nido insieme al pelo che si toglierà dal ventre per liberare i capezzoli, questo è un fenomeno di molta importanza per la sopravvivenza dei cuccioli infatti i feromoni presenti nel pelo attirano la madre nel nido e spingendola a fornire le cure di cui hanno bisogno.
Durante la gestazione è bene non prendere in braccio la coniglietta me se è necessario prenderla per la collottola. Da non dimenticare che la gabbia con il nido, da quando l’abbiamo messa a disposizione della coniglietta, non va mai spostata fino allo svezzamento dei cuccioli è necessario quindi posizionare la gabbia in un luogo tranquillo, non rumoroso, lontano da fonti dirette di calore e da correnti fredde.


IL PARTO E I PRIMI GIORNI DI VITA

Il parto avviene normalmente senza problemi con la rapida nascita di 3-4 cuccioli ciechi, nudi e completamente sordi. E’ la femmina che si occupa di tutto, di lavarli, di asciugarli e di eliminare la placenta e il cordone ombelicale, dopo circa 12 ore dal parto la coniglietta torna fertile. A parto avvenuto, dopo esserci lavati accuratamente le mani con un sapone non profumato e dopo aver attirato fuori dal nido la madre, osserviamo i cuccioli controllando che tutto sia a posto. Dobbiamo inoltre eliminare i cuccioli morti per cause naturali o per inesperienza della madre nel tagliare il cordone ombelicale. Spesso nella prima cucciolata è normale la morte di alcuni cuccioli.
La coniglia non resta nel nido con i piccoli e allatta solo una o due volte al giorno per questo motivo è bene che la dieta della coniglietta sia ricca di elementi nutritivi, questo è un comportamento normale e non è da interpretare come scarsa attenzione per i neonati.
Dopo alcuni giorni dal parto è bene controllare lo sviluppo dei nati che ci devono apparire di un bel colorito rosa con la pelle liscia e la pancina rotonda (cioè piena) e devono apparire vivaci.
A 10 gg dalla nascita i coniglietti aprono gli occhi.


Torna agli argomenti



  Logo, foto e immagini di questo sito sono protette da Copyright @ - by Luca D'Avico